Spedizioni Gratuite - a partire da €69|web@seu-roma.com

Varicocele ed infertilità
maschile

30.00 25.50

Nel tempo l’importanza patogenetica del varicocele è stata alternativamente enfatizzata e denegata, specie per quanto riguarda il target ultimo, e cioè la fertilità. Argomenti e casistiche nel tempo a favore dell’una o dell’altra tesi, anche se non vi è dubbio che l’incidenza di OAT (oligoastenoteratozospermia) è superiore nei portatori di varicocele

AUTORI

  • Giancarlo Flati
  • Vincenzo Gentile
  • Andrea Lenzi

CATEGORIA
Endocrinologia

Categoria:

Descrizione

Scrisse Blaise Pascal che il varicocele è “un vaso pieno di sangue melanconico”. Mai definizione è stata descrittivamente più evocativa ed etiopatogeneticamente più corretta. La “melanconia” di quel sangue ne configura, infatti, da una parte la stasi, e dall’altra la cattiva “qualità”, in quanto povero di ossigeno e ricco, invece, di fattori tossici.

Il problema clinico del varicocele è stato e resta per l’andrologo un tormentone spesso angoscioso, anche ora che la sofi sticazione delle metodiche di indagine morfo-funzionali ne hanno permesso una sistemazione anatomo-nosografica definitivamente corretta.

Sta di fatto che nel tempo l’importanza patogenetica del varicocele è stata alternativamente enfatizzata e denegata, specie per quanto riguarda il target ultimo, e cioè la fertilità. Argomenti e casistiche nel tempo a favore dell’una o dell’altra tesi, anche se non vi è dubbio che l’incidenza di OAT (oligoastenoteratozospermia) è superiore nei portatori di varicocele.

Informazioni aggiuntive

ISBN

948-88-89548-64-6

Pubblicato

Gennaio 2006

Formato

Brossura

Pagine

180

Interno

B/N

Lingua

Italiano

Autori

Giancarlo Flati

Vincenzo Gentile
Direttore del Dipartimento di Fisiopatologia Medica
Università degli Studi La Sapienza – Roma

Andrea Lenzi
Direttore del Dipartimento di Urologia U. Bracci
Università degli Studi La Sapienza – Roma

Risorse