Spedizioni Gratuite - a partire da €69|web@seu-roma.com

Psichiatria e Psicologia

Il significato delle discipline umanistiche nella relazione d’aiuto

33.00 28.05

Il volume è dedicato alle diverse figure che operano nel campo della relazione di aiuto: operatori sanitari, insegnanti, tutori dell’ordine, consulenti, e tutti coloro che nell’espletare il proprio ruolo lavorativo sono chiamati a mettere in campo quotidianamente non solo il sapere inerente la professione, ma anche l’essere caratterizzante la professionalità

AUTORI

  • Maria Grazia Bacchini
  • Milena Vespignani

Descrizione

Questo volume, nato dalla volontà di ri-considerare le discipline che si occupano dell’Uomo partendo dal presupposto che esse possano essere viste attraverso uno sguardo critico-riflessivo che ne evidenzi l’intreccio interdisciplinare che fra di loro esiste, è dedicato alle diverse figure che operano nel campo della relazione di aiuto: operatori sanitari, insegnanti, tutori dell’ordine, consulenti, e tutti coloro, insomma, che nell’espletare il proprio ruolo lavorativo sono chiamati a mettere in campo quotidianamente non solo il sapere inerente la professione, ma anche l’essere caratterizzante la professionalità. E a questo titolo si rivolge anche a tutti gli studenti universitari che sono chiamati ad implementare la loro formazione con competenze professionali capaci di sostenere la persona e fornirle strumenti concettuali che le permettano di individuare quei criteri secondo i quali poter compiere scelte di valore.
La scelta di approfondire il concetto di relazione d’aiuto, individuandone i caratteri e sostenendone uno sviluppo capace di attivare nuove metodologie di intervento sull’uomo – in quanto persona con una propria specificità, unicità, individualità – parte dalla constatazione che in tutti i contesti, sia educativi che professionali, si avverte in maniera sempre più incalzante la necessità di poter contare su professionisti capaci di dare vita ad interazioni caratterizzate
dalla non-direttività, dalla comprensione, dall’autenticità, e – soprattutto – dalla capacità di calarsi nella situazione altrui.

Nella società contemporanea – definita come società postindustriale, e pertanto distaccata dai tempi in cui la gerarchia dei saperi creava nette divisioni fra le conoscenze culturali e quelle professionali – si è maturata la consapevolezza dell’importanza, all’interno di un’interazione di questo tipo, di riconoscere come strumenti operativi i diversi saperi frutto delle diverse discipline che hanno come oggetto di studio l’uomo, utilizzandoli a ruota libera, senza costrizioni né timori, secondo una interdisciplinarietà che permetta e faciliti la commistione delle conoscenze e delle competenze.

 

La prima parte del libro è costituita da due sezioni: la prima, scritta da Maria-Grazia Bacchini, delinea i tratti principali della psicologia, riporta elementi di storia della psicologia, con particolare riferimento all’ultimo secolo, periodo in cui la fioritura delle scuole e degli indirizzi è stata ricca ed affascinante. La seconda sezione, scritta da Milena Vespignani, affronta in un breve excursus i passi fatti dalla pedagogia, nata come derivazione del pensare filosofico ed approdata nel corso dei secoli ad una propria identità ed autonomia.

La seconda parte del libro, invece, pur essendo il prodotto di due distinti saperi, vuole rappresentare, in prima istanza, quanto già preannunciato, ovvero l’interdisciplinarietà che intercorre fra la totalità delle scienze che si occupano dell’uomo, e sulla scia di questa volontà le penne delle autrici si sono rincorse, raggiunte, intrecciate per far sì che l’obiettivo auspicato si realizzasse già a partire da queste pagine.

Informazioni aggiuntive

ISBN

978-88-65150-28-3

Pubblicato

Marzo 2009

Formato

Brossura

Pagine

186

Interno

B/N

Lingua

Italiano

Autori

Maria Grazia Bacchini
Psicologa, dirigente dell’Ausl di Ravenna
Psicoterapeuta specializzata in psicoterapia dei disturbi psicosomatici
Docente di Psicologia Generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Ferrara

Milena Vespignani
Pedagogista, dipendente dell’Azienda USL di Ravenna
Collabora come Progettista e Formatore con diverse Agenzie che si occupano di formazione ed orientamento
Docente di Pedagogia Generale e Sociale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Ferrara

Risorse